NEWS

SCOPRI LE NOSTRE INFO

LEGGI
News

MANIFESTAZIONE CONTRO LA CACCIA

sabato 9 settembre 2023

Il 17 settembre si aprirà la stagione di caccia 2023-24, la terza domenica di settembre vede l’avvio “generale” della stagione dopo che – come ogni anno – quasi tutte le regioni avranno acconsentito ad anticipare l’avvio della caccia ad alcune specie già a partire dal 1 settembre senza nemmeno prendere in considerazione la possibilità di ridurre la stagione di caccia almeno in quelle zone interessate da recenti disastri ambientali, quali l’Emilia Romagna dove l’alluvione ha comportato immaginabili conseguenze anche per gli animali selvatici.

Da quest’anno, inoltre, ad aumentare ancor di più la devastazione dovuta ai fucili dei cacciatori, si è aggiunto il piano quinquennale di riduzione della fauna selvatica, approvato dal governo a seguito delle modifiche introdotte alla legge sulla caccia dal famigerato emendamento “caccia selvaggia”. Ora, con il pretesto della riduzione numerica dei cinghiali, i cacciatori potranno entrare in città e nei parchi, sparando a qualsiasi specie selvatica per tutto l’anno, senza neppure avere prima provato l’efficacia di metodi incruenti e senza un parere vincolante dell’autorità scientifica nazionale rappresentata da ISPRA.

Le Regioni dal canto loro esercitano pressioni fortissime per lasciare ancora più campo d’azione ai cacciatori, così da ammazzare sempre più animali. Tutte le regioni del nord Italia sostengono la richiesta di aprire la caccia al lupo, la Provincia di Bolzano ha addirittura approvato una legge per poterli uccidere aggirando le regole imposte dalle norme europee; la Provincia di Trento ha all’esame una legge per aprire la caccia agli orsi; la Lombardia insiste per riaprire l’uccellagione (cattura degli uccelli con le reti vietate dall’UE), in Friuli-Venezia Giulia è possibile andare a caccia usando i visori notturni.

Come LNDCANIMALPROTECTION partecipiamo al fianco di LAV in questa giornata di protesta.

Per chi volesse conoscere le azioni di LNDCANIMALPROTECTION ecco i link

https://www.lndcanimalprotection.org/petizione/giulemanidailupi/

https://www.lndcanimalprotection.org/petizione/iosoffrosentoamo/

https://www.lndcanimalprotection.org/petizione/siamotuttisottotiro/

Il  16 settembre uniti  per dire no anche a caccia selvaggia e all’accanimento contro orsi e lupi,  contro l’uccisione degli animali selvatici, che con qualsiasi pretesto venga giustificata.

#bastasparare

***INFORMAZIONI LOGISTICHE: ***

  • Ritrovo ore 14.00 piazza Dante (davanti stazione Ferrovie) a Trento

  • Partenza corteo ore 15.00

  • Il percorso prevederà soste presso luoghi simbolo dell’attacco sferrato contro gli orsi: la sede del TAR Trentino, il Tribunale, ecc.

  • Arrivo previsto: ore 17.30 al Parco delle Albere

Considerata la natura dell’evento sconsigliamo vivamente di farsi accompagnare da animali non umani.


per richiesta di info scrivere a segreteria@legadelcanetrento.it

Vuoi sostenerci?

La Lega Nazionale a Difesa del Cane ogni anno dedica molte delle sue risorse al finanziamento di attività e strumentazione per la cura e benessere degli amici animali. Un tuo contributo può aiutare ad assicurare un futuro migliore a migliaia di animali in cerca di cure. Prenota la tua Bags, un anno di sacchetti per le deiezioni a a sviluppo@legadelcanetrento.it