logo lega

LEGA
NAZIONALE
PER LA DIFESA
DEL CANE

Sezione di Trento

CHI SIAMO


La Lega Nazionale per la Difesa del Cane (LNDC) è un’associazione privata, apartitica e senza scopo di lucro.
Il suo unico obiettivo è il benessere animale.

Nata nel 1950 per stare dalla parte di cani e gatti abbandonati e maltrattati, da allora si è spesa senza sosta per salvare migliaia di vite, per trovare famiglie e case accoglienti, per costruire canili rifugio e promuovere adozioni a distanza. Un impegno portato avanti grazie al lavoro silenzioso e impegnato di migliaia di volontari che, ogni giorno, assicurano la gestione dei centri di accoglienza e la cura dei loro ospiti.

Oggi l’associazione è presente su tutto il territorio nazionale, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, e opera grazie al sostegno di soci e volontari.

La Lega è impegnata in una costante opera di educazione e di ricerca degli strumenti più validi per promuovere stili di vita corretti e rispettosi degli amici a quattro zampe e delle loro esigenze etologiche. L’obiettivo è quello di creare una cultura amica degli animali, dove non esistano più gli abbandoni, i maltrattamenti e le violenze.
Va in questa direzione, infatti, la collaborazione che l’associazione ha avviato da tempo con esperti del comportamento animale, professionisti capaci di affiancare i volontari nel recupero di cani che riversano in condizioni psicologiche difficili, risultato di maltrattamenti, abbandono o della permanenza in canili-lager.


Una forza che cresce sempre di più.

Sul piano istituzionale la Lega opera attraverso il “Gruppo ristretto benessere animali d’affezione”, un tavolo voluto dal sottosegretario al welfare Francesca Martini in cui l’associazione opera accanto ad altre realtà impegnate sul fronte animale con un ruolo di primo piano. Tra gli obiettivi raggiunti dal sodalizio, figura l’ordinanza “Tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani” del 6 agosto 2013.

A dimostrazione di come l’unione faccia la forza, anche nella battaglia per i diritti degli amici a quattro zampe, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane si è fatta promotrice di una task force di associazioni votate al benessere degli animali. Il sodalizio, chiamato “La squadra per gli animali”, collabora insieme in iniziative di sensibilizzazione e in campagna a favore dei diritti degli animali.

Per conoscere di più riguardo la Lega Nazionale per la Difesa del Cane e le altre sedi clicca qui.
Se invece vuoi leggere lo statuto della nostra associazione clicca qui.


Il Canile Comunale di Trento

SE SEI INTERESSATO/A AD ADOTTARE UN CANE, CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI.

Dal luglio 2004 la gestione del canile municipale di Trento è affidata, mediante convenzione, alla Lega Nazionale per la difesa del cane.
Gli operatori e i volontari, che giornalmente operano in canile, assicurano agli ospiti a quattro zampe cure, cibo e affetto.
Ogni animale viene microchippato, sverminato, vaccinato, sterilizzato e preparato per l’adozione attraverso percorsi educativi specifici.

VOLONTARIATO
I volontari, circa 80, sono una risorsa indispensabile. Attraverso corsi dedicati imparano a gestire la vita nel rifugio non solo dal punto di vista pratico-operativo ma anche procedurale apprendendo le competenze necessarie per affrontare situazioni che prevedono interventi mirati e tempestivi. Vuoi diventare un/a volontario/a? Clicca qui.

ADOZIONI

  • Adozioni dirette: L’obiettivo principale dell’associazione è quello di trovare una famiglia agli animali ospitati, favorendo l’incontro tra questi e persone desiderose di assicurare loro affetto, benessere e cure, rendendo così il canile solo un luogo di passaggio.
  • Adozioni a distanza: Chiunque può aiutare, adottandolo a distanza, uno dei nostri ospiti con un piccolo contributo annuo di 50 euro. Al benefattore, in segno di riconoscenza, verrà inviato un certificato con la foto dell’animale ed una breve descrizione. Verrà, altresì, informato in caso di adozione o eventuale decesso.
  • L’adozione del cuore: I cani anziani o malati soffrono particolarmente la permanenza in rifugio. I repentini cambi di temperatura, il grande movimento di persone non giovano alla loro salute già precaria. Tramite un affido temporaneo in famiglia questi cani avranno la possibilità di passare le loro giornate in una casa accogliente e tranquilla. La LNDC sez. di Trento provvederà a fornire agli affidatari il cibo, le cure farmacologiche e l’assistenza sanitaria.

Presso il canile vengono stallati anche animali frutto di sequestri giudiziari per maltrattamento.
Il caso più eclatante risale al 2012 quando furono liberati 2639 beagle a Brescia, da un allevamento che li destinava ai laboratori di tutta Europa. La LNDC di Trento ha ospitato circa 15 di questi Beagle e si è impegnata a trovare loro una famiglia.


Presenti sul territorio

L’associazione è presente sul territorio con azioni mirate verso gli animali randagi. Il fenomeno del randagismo, infatti, è sempre più diffuso e lascia a sé stessi cani e gatti, spesse volte in condizioni di salute precarie e bisognosi di cure.

La LNDC sez. Trento si occupa di loro, della loro sterilizzazione e del loro stato di salute, cercando di arginare, con l’aiuto di ASL e istituzioni, la piaga dell’abbandono attraverso una costante opera di comunicazione e di sensibilizzazione rivolta alla popolazione. Sterilizzazione e Microchip sono infatti strumenti fondamentali per alleviare il problema, permettendo di controllare le nascite e di ritrovare, in caso di perdita, il proprio animale.

Sportello Piccoli Animali Trento

Presso la sede dell'Associazione Lega Nazionale per la Difesa del Cane sezione di Trento, gestore del canile comunale di via Bettine, è attivo un servizio di informazione riguardante le piccole problematiche di gestione e accudimento che possono verificarsi nel contesto del rapporto uomo-cane, le adozioni e cessioni, animali e igiene pubblica, animali smarriti o trovati, benessere degli animali, diritti e doveri del proprietario ed indirizzi utili.

Potranno essere richieste informazioni relative al servizio di pronto soccorso ambulatoriale festivo e fuori orario, agli alberghi ed ai punti di ristoro nei quali è consentito l’accesso agli animali. Un riferimento quindi per consigli di ordine pratico ma anche per idee, iniziative future, manifestazioni sul territorio e quant’altro per rendere sereno e piacevole il rapporto con i nostri amici a quattro zampe.

Il servizio è disponibile nei giorni LUNEDI – MERCOLEDI – VENERDI con orario 09.00-11.00.

Contatti.
email: sportellopiccolianimalitrento@gmail.com
Telefono: 337/1469745


Il direttivo

L’attuale direttivo della sezione di Trento è formato da: Luca Lombardini, presidente e Tania Anesi vice presidente; nel ruolo di consiglieri, invece, sono attualmente in carica Petra Jansen, Dimitri Demattè, Massimo Coatto e Beatrice Miorando come membro esterno.

Vi ricordiamo che la LNDC sezione di Trento, i suoi spazi e le attività che svolge si avvalgono del Certificato dell'Organizzazione Internazionale della Standardizzazione ISO.